Author Alan Comoretto

Gonzitudine
0

Facciamo un piccolo rewind sul “Jobpad” economico di Cupertino

Contrariamente a quanto affermavano gli ultimi rumors inerenti ai nuovi “Jobpad” (che ho scelto di soprannominare così in primo luogo per rendere omaggio alla figura di Steve Jobs ma anche in virtù del fatto che negli ultimi anni Cupertino demanda al suo tablet la possibilità di sostituirsi facilmente ad un notebook) nei quali si affermava sostanzialmente che i nuovi iPad così come i nuovi Apple Watches sarebbero dovuti uscire tramite un press release.

Games
0

La rivincita di Konami nel mondo del PC: rivoluzione o fuoco di paglia?

Dopo il successo di Microsoft e di Playstation anche Konami, azienda giapponese che abbiamo imparato a conoscere per famosi titoli di videogiochi del calibro di Metal Gear Solid, Catelvania, Pes e tanti altri che ha sviluppato negli anni per le console che hanno caratterizzato la nostra infanzia come il NES e l’intramontabile Nintendo DS, ha deciso di entrare nel settore del gaming pc e lo fa con la Konami Amusement, affiliata alla Konami Holding Corporation.

Gonzitudine
0

Leonardo da Vinci, storia del genio italico per eccellenza

In occasione del cinquecentunesimo anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci celebriamo questo grande genio italico. Egli nasce il 15 aprile 1452 nel piccolo borgo di Anchiano (frazione di Vinci, nella città metropolitana di Firenze) che ad oggi vede una densità di 293 abitanti.

Gonzitudine
0

Curiosità del fine settimana: il 2 Maggio nella storia

Come scriveva Giosuè Carducci Maggio è il mese della natura: infatti secondo il calendario romano da cui deriva anche il nostro, questo è il mese dedicato alla dea dell’abbondanza e della fertilità venerata nella zona laziale, il cui nome non poteva essere pronunziato.

Games
0

DualSense: riuscirà mamma Sony nel suo progetto di design minimal? Parte 2

Ma le novità di PlayStation non si fermano certo qui: infatti Sony, con una mossa un pò azzardata, ha deciso di rimuovere da questo joypad gli iconici tasti colorati a cui gran parte di noi erano e sono tutt’ora affezionati, rendendo di fatto i tasti trasparenti così come accadeva in PSP serie uno. Ma quella di Sony sarà stata realmente la scelta giusta?

1 2