Seguiteci sul nostro canale Telegram!
Pubblicità!

Bad Literature Inc.

E' vero. E' giornalismo. E' Gonzo, bellezza.

Jack Black, il mattatore di Hollywood dall’animo rock

Ho avuto modo di vedere il plastico faccione di Jack Black per la prima volta sullo schermo nel 2004. Internet non aveva assunto la centralità che ha oggi, Mtv esisteva ancora e trasmetteva Room Raiders e il rock contava ancora qualcosa nell’immaginario collettivo. In quel periodo stava riscuotendo un certo successo un film intitolato School Of Rock che annoverava questo attore americano tra i protagonisti. Da quel momento in poi ebbi modo di entrare in contatto con la comicità straripante e il poliedrico talento recitativo di Jack Black. L’attore di Los Angeles negli anni ha saputo ritagliarsi il suo giusto spazio all’interno di Hollywood in un maniera originale e decisamente unica.

Dotato di una comicità spontanea che riesce a regalare spassosissimi momenti comici anche quando non ricopre ruoli da proganista, diventa il vero valore aggiunto del film nel quale recita. Grazie anche alla sua versatile mimica facciale riesce a caratterizzare in maniera unica scene e sketch che non potrebbero essere interpretati da nessun altro se non da lui. E’ un pò come cercare di sforzarsi di vedere i ruoli di The Mask o di Ace Ventura interpretati da qualcuno che non sia Jim Carrey, ovvero praticamente impossibile. School Of Rock rappresenta per Black l’opportunità di raggiungere il successo, riuscendo a ritagliarsi il suo giusto posto ad Hollywood. Proprio grazie a questa pellicola ha modo di dimostrare tutta la sua anima rocker, che tornerà nuovamente sul grande schermo con il film del 2006 Tenacious D e il plettro del destino dove recita al fianco di Kyle Gass, suo amico nonché chitarrista dell’omonimo gruppo nel quale milita anche Black. E’ anche comparso nei video musicali di band e artisti del calibro di Foo Fighters, Beck, Eagles Of Death Metal, Ronnie James Dio, Sum 41 e Gorillaz.

Sarà per la sua faccia da “satiro” in grado di stropicciarsi e di assumere diverse espressioni assurde o per il suo spirito perennemente cazzaro, ma Jack Black incarna lo spirito dell’amico che vorresti sempre avere all’interno della tua compagnia. In grado di strapparti un sorriso ruttandoti in faccia, di incantarti con la potenza di un riff pettinacapelli o ( come nel suo caso) di inchiodarti allo schermo con la sua bravura davanti alla macchina da presa. Anche quando è comparso nello spot Nespresso al fianco di George Clooney, offuscandolo con il suo innato talento di mattatore. Jack Black si può tranquillamente definire come il naturale erede di John Belushi, dimostrando anche valenti doti musicali tanto quanto quelle mostrate dal compianto attore di Chicago interprete di film iconici come Animal House o The Blues Brothers. E che stiate guardando un suo film o ascoltando una canzone dei Tenacious D alzate il volume. In entrambi i casi una risata vi seppellirà.

Hank Cignatta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: