Gonzify Yourself!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato/a sul nostro folle mondo.

    Bad Literature Inc

    Il Lato Oscuro Della Tv, un affascinante viaggio nei turbamenti catodici della generazione della televisione commerciale

    Spread the love

    Esterno. L’ennesima notte insonne di un maggio qualunque. Il mio appartamento. Sono malamente spalmato sul mio divano come una di quelle incomprensibili ed inutili opere d’arte moderna, intento a ravanare tra i vari contenuti che offre Youtube. Tra nuovi idoli dei più piccoli intenti a scappare dai cattivoni di turno per creare della strana melma colorata all’ennesimo tizio che si riprende mentre gioca ai videogiochi, un canale per me nuovo mi si palesa tra i contenuti raccomandati. E’ un video che analizza il mondo delle telenovelas sudamericane, punta di diamante della programmazione televisiva commerciale degli anni Ottanta. Il video in questione pone l’accento su una in particolare, Velo De Novia, la telenovela più disturbante e malata della storia come recita testuale il titolo. Metto il video in riproduzione senza starci neanche a pensare. E da quel momento ha avuto inizio la mia dipendenza nei confronti dei contenuti del canale Youtube Il Lato Oscuro della Tv e nulla è stato davvero più come prima.

    Il Lato Oscuro della Tv è un affascinante viaggio nei turbamenti catodici della generazione della televisione commerciale, capace di analizzare fatti e programmi particolarmente surreali e disturbanti della nostra infanzia e/o adolescenza. Situazioni rimaste incastrate nel nostro subconscio come brutti sogni fatti in una nottata dal sonno particolarmente agitato, che riaffiorano a galla con la consapevolezza dell’età adulta e di quella maturità (o presunta tale) che dovrebbe permetterci di riderci su magari anche in modo amaro, ma che sono presenti più che mai. Ogni video equivale a staccare un biglietto per un viaggio di sola andata nelle pieghe più oscure di quell’intrattenimento televisivo che travalica anche i confini nazionali. Talvolta ci sono delle scoperte sconvolgenti, come il lato assurdo e malato della serie tv americana Melrose Place o della scena traumatizzante del teen drama transalpino Helenè e i suoi amici, dove nel bel mezzo della programmazione pomeridiana di Bim Bum Bam si può vedere uno dei suoi protagonisti abbandonarsi ai lisergici piaceri di una dose di eroina che gli ingorga le vene.

    La voce calma e rassicurante del creatore del progetto, novello Caronte che traghetta gli internauti verso il lato oscuro della tv, è la mente oscura e geniale che sta dietro a tutto il progetto. Con la sua voce narrante calma e rassicurante, accompagnata dall’inquietante canzoncina tratta dalla telenovela Manuela (e che sarò la nuova colonna sonora dei vostri incubi peggiori), incolla lo spettatore per tutta la durata dei suoi video rendendo il tutto un sublime concentrato di stupore, trash e un raffinato senso della ricerca dei contenuti che rende questo canale uno dei più interessanti attualmente presenti su Youtube Italia. Come egli stesso afferma, “L’idea mi è venuta per noia, durante il lockdown, quando ho cominciato a condividere sui social brevi clip di segmenti televisivi dimenticati dai più ma che per qualche motivo mi si erano impressi nella memoria. La TV è sempre stata considerata come uno strumento molto controllato, attento a non oltrepassare il limite. Per questo trovo affascinanti i casi in cui i limiti sono stati oltrepassati, soprattutto involontariamente, perché quando accade qualcosa di “strano” in questi contesti colorati, patinati e artificiosamente rassicuranti l’impatto è sicuramente più forte e in un certo senso estremo“. Un progetto che mancava nello stile rappresentato da Il Lato Oscuro Della Tv. Infatti il Caronte del lato oscuro del tubo catodico continua affermando che “la violenza delle telenovelas che rasenta lo splatter, la bassezza umana di alcuni partecipanti a reality show, le TV locali degli anni 80 e 90 che trasudano folklore e provocazione rimasti sopiti per decenni nel grigiore del monopolio statale, le interferenze audio e video, gli spot pubblicitari perturbanti, i messaggi subliminali, il mondo defilippiano che mette in scena una vera e propria “pornografia sentimentale”, tutto ciò che di strambo e grottesco è fuoriuscito dallo strumento di massa per eccellenza ha per me qualcosa di affascinante, che fa emergere dal sottosuolo qualcosa di disturbante e “gonzo” lì dove non te lo aspetti. Molti, me compreso, cercano volontariamente nel cinema e nel web contenuti creepy in grado di provocare shock morbidi che possano mantenere viva l’attenzione e la tensione emozionale, i contenuti di questo tipo in televisione arrivano invece in modi del tutto inaspettati, e quindi più violenti. Sono molto stupito del fatto che molte persone si siano appassionate a ciò che ho sempre considerato come una mia cultura personale inutile al prossimo, soprattutto che le nuove generazioni che sono state a contatto con la TV molto meno di me e dei miei coetanei provino un certo stupore nei confronti di questi contenuti“. Si può forse affermare che, se una volta l’inquietante (e a tratti ignorante) sottobosco delle reti private era stato scandagliato anni fa da parte della Gialappa’s Band e da Mai Dire Tv , Il Lato Oscuro Della Tv è il suo degno erede ai tempi di Internet e dei social network. Fatevi un favore e seguite questo particolare ed interessante progetto contro la monotonia dei tempi moderni, che merita tutto il seguito ed il successo che sta avendo. Parola di giornalista Gonzo.

    Hank Cignatta

    © Riproduzione riservata

    p

    Sono la mente insana che sta alla base di Bad Literature Inc. Giornalista pubblicista, Gonzo nell’animo, speaker radiofonico, peccatore professionista, casinista come pochi. Infesto il web con i miei articoli che sono dei punti di vista ( e in quanto tali condivisibili o meno) e ho una particolare predisposizione a dileggiare la normalità. Se volete saperne di più su di me e su Bad Literature Inc. e volete proprio farvi del male, leggete i miei articoli. Ma poi non dite che non siete stati avvertiti.

    Post a Comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Bad Literature Inc.
    T. 01118836767
    M. 377 3794897
    M. 334 3372700
    redazione@badliteratureinc.com
    redazioneuppercut@yahoo.it
    alancomoretto@virgilio.it
    designed and developed by Stile Sale