Gonzify Yourself!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato/a sul nostro folle mondo.

    Bad Literature Inc

    Mani pesanti, ignoranza e mascelle di ferro: ecco il campionato russo di schiaffoni

    Spread the love

    La Siberia, tra le altre cose, è famosa per la rigidità dei suoi inverni e delle sue temperature. Quando il freddo raggiunge anche i cinquanta sotto zero bisogna pur trovare qualcosa da fare, oltre a bere dell’ottima vodka e fare della sana ginnastica da letto che oltre a far bruciare calorie, alza notevolmente la temperatura. Da diverso tempo circolano su Youtube video di campionati di schiaffoni, organizzati in Russia. Più precisamente il contesto è il Siberian Power Show, una fiera internazionale delle prove di forza (tra cui figurano il sollevamento pesi e il body building) che ha luogo a Krasnojarsk, nel cuore della Siberia.

    La locandina del Siberian Power Show di quest’anno

    La competizione che riscuote più successo nonché la curiosità del pubblico è il campionato di schiaffoni: come avviene per i campionati di braccio di ferro i due avversari si affrontano faccia a faccia attorno ad un tavolo e si prendono a sberle finché uno dei due non cede e non è più in grado di proseguire la tenzone e di comprendere la realtà che lo circonda. Entrambi hanno un paradenti per prevenire eventuali traumi e dei tappi per le orecchie onde evitare la rottura dei timpani e si cospargono le mani di magnesite prima di caricare e portare il colpo al viso dell’avversario. Attorno ai due contendenti ci sono diverse persone: del pubblico (o presunto tale) presente per fare scena, il presentatore che fa la cronaca di ciò che accade, degli energumeni pronti a soccorrere chi dovesse perdere i sensi per via dello schiaffo subìto e del personale medico che possiede anche dei sali per far rinvenire chi potrebbe trasalire per via della potenza della manata.

    Un momento del contest

    I contendenti hanno generalmente una corporatura molto robusta e delle vere e proprie vanghe al posto delle mani, il che rende la potenza dei colpi portati davvero devastante. Ovviamente non si fa niente per niente: per ricevere degli schiaffi che possono potenzialmente staccare la testa dal collo e che sentono anche gli avi di chi li subisce, c’è in palio un sostanzioso montepremi che gratifica non poco il conto in banca di chi si aggiudica il titolo mondiale di mano più pesante del mondo. Il re incontrastato di questo spettacolo (perché come tale bisogna definirlo) è stato Vasily “Pelmen” Kamotsky, 170 kg di ignoranza contadina siberiana, che si è iscritto alla competizione per gioco. La potenza dei suoi schiaffi ha letteralmente spento tutti i suoi avversari, facendolo arrivare a conquistare la corona mondiale del campionato di schiaffoni.

    Il suo regno è però tramontato nel 2019, quando ha dovuto cedere il suo trono a Vyacheslav Zezulya, il quale lo ha stordito con un solo ceffone ben assestato.

    Sicuramente tutto fa abbastanza sorridere e va inteso il contesto puramente goliardico di tutta la manifestazione e la sua continua popolarità in Rete sta facendo dilagare il fenomeno anche in altri Paesi del mondo. Vedremo anche in Italia energumeni pronti a stordirsi per dimostrare di avere la mano più pesante di tutto lo Stivale? Restiamo, tramortiti, in attesa.

    Hank Cignatta

    © Riproduzione riservata

    p

    Sono la mente insana che sta alla base di Bad Literature Inc. Giornalista pubblicista, Gonzo nell’animo, speaker radiofonico, peccatore professionista, casinista come pochi. Infesto il web con i miei articoli che sono dei punti di vista ( e in quanto tali condivisibili o meno) e ho una particolare predisposizione a dileggiare la normalità. Se volete saperne di più su di me e su Bad Literature Inc. e volete proprio farvi del male, leggete i miei articoli. Ma poi non dite che non siete stati avvertiti.

    Post a Comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Bad Literature Inc.
    T. 01118836767
    M. 377 3794897
    M. 334 3372700
    redazione@badliteratureinc.com
    redazioneuppercut@yahoo.it
    alancomoretto@virgilio.it
    designed and developed by Stile Sale