Gonzify Yourself!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato/a sul mondo del giornalismo Gonzo!

    Bad Literature Inc

    Http Error Extravaganza presenta: Rovigo Hardcore #11, chi cazzo sono i Green Punx?

    Spread the love

    Come abbiamo potuto appurare, Rovigo è una realtà rimasta sepolta dalla scarsa reputazione del posto e dalle persone che ci abitano. Dite che esagero? Beh, nel corso della nostra ricerca abbiamo avuto mitomani (Uno su tutti Lenny Il Rugbista, senza scordarsi di Citizen Freedom…) ma anche persone impegnate (I ragazzi di DesfEmo fest o chi comunque ha fatto la storia della zona come Aziz Modina con i Retards, Beltrame con il MegaPub o i Marijuanal) e la cosa vi è sembrata in equilibrio perché ho escluso parecchi mitomani.

    E’ con terrore che continuo a scrivere di Rovigo visto che da subito una serie di balordi impressionanti ha cominciato a contattarmi per parlare di loro, crescendo in numero col tempo. Li ho ignorati il più possibile ma adesso voglio esporli al mondo. Potrei cominciare da un tale che si è firmato STUARTDONALDSON88 che con pacata violenza mi ha insultato e minacciato se non parlo della scena RAC di Rovigo.  Ma di cosa vuoi che parli che siete fatti con lo stampo tutti fotocopiati? A chi interessa e soprattutto perchè dovrei dar voce a cosplayers razzisti? Dopo mi hanno scritto i Green Punx, di cui non esiste traccia nel web,di cui vi riporto parte di un tentativo di intervista:

    DC:Green Punx. Chi siete?

    GP: Noi siamo i Green Punx, punk pro-vaccino da Rovigo. Siamo Phil La Tocca, Chico Frollin e “il Bombo” . Suoniamo punk veloce, incazzato vecchia maniera come i NEGAZIONE/SOTTOPRESSIONE/NERORGASMO. Ma non siamo Negazionisti. Ahahahah. Siamo una band dal 2019, come il Covid.

    DC: Che battuta del cazzo. Punk pro vaccino e’ un po passato come tema, pensavo di averle sentite tutte. E’ una corrente o una vostra singolare presa di posizione?

    GP: E’ una corrente. Dove sei stato negli ultimi tempi, sempre in Pub? Non hai visto tutti i punx più seguiti della penisola a farsi i selfie con la siringa nel braccio fino a qualche mese fa?

    DC: Ti dico la verità: posso anche averli visti ma non dò peso a tutte le merdate che pubblicano i punx più seguiti della penisola. Li seguo per ridere, anzi, vedere determinate menti fare un “qualcosa”, di solito mi spinge a fare il contrario. Ma non ci sono lotte con più spessore da perseguire come il cambiamento climatico, le morti sul lavoro, la dittatura del denaro, la guerra?

    GP: Si, ma sono argomenti affrontati da migliaia di band. Li hanno risolti questi problemi? NO! Quindi parliamo di quello che possiamo fare: possiamo sensibilizzare amici, followers o comunque più persone possibili sull’importanza di prevenire e limitare il contagio da Covid 19. E’ qualcosa di molto più vicino e “tangibile” quindi lo possiamo gestire ed esternare in musica.

    DC: E’ una posizione difficile. Se poi si scopre che il vaccino è peggio della malattia? Qualcuno vi darà dei venduti alle BIG PHARMA. Personalmente è una posizione che non porterei avanti “artisticamente”.

    GP: Noi crediamo nella scienza. Se stai male da chi vai? Dallo sciamano del villaggio o dalla cartomante? Vai dal dottore e se il DOTTORE dice che fa bene.. FA BENE.

    DC: Cosa avete prodotto fino ad ora a livello discografico? Avete concerti in programma?

    GP: Concerti rigorosamente seguendo le regole anticovid, quindi seduti, a distanza etc etc. Abbiamo un EP pronto, il titolo è BARCODE. Contiene tre pezzi: BURIONI SQUAD (Nome di una nostra vecchia band tra l’altro), COADIUVANTE SOCIALE e GRAFENE A CHI? Avendo un repertorio scarso abbiamo fatto pochi concerti, anzi: abbiamo fatto PROVE aperte al pubblico più che altro. Sempre con le regole di cui parlavo prima. In ogni caso non facciamo parte di nessuna scena quindi è difficile suonare.Rovigo è solo NEBBIA e NEBBIA, certo che sarebbe terreno per Punk e generi affini, ma i più in gamba scappano ed il resto fanno figli e coltivano merda. O pescano merda. Il passatempo principale a Rovigo? Buttarsi nell’Adige (o pescare chi si butta nell’Adige). E’ tutto dire.

    DC: Con i social come siete messi? Perchè non avete pagine o account dedicate al progetto?

    GP: Ci stiamo pensando. Uno, perchè vorremmo fare tutto VECCHIA MANIERA, i social fanno schifo e non riesci neanche più a promuoverti. Ci sono solo scemi che scrivono cazzate e le cose serie non le caga più nessuno. Due, le nostre posizioni darebbero adito a continue guerre. Ai concerti la gente non ti viene a cagare il cazzo, ma con la loro tastierina ti possono dire di tutto. E a noi non interessa.

    DC: Questo lo condivido. Vedo gente con cromosomi sbagliati scrivere cose assurde ed essere appoggiati. Poi, se devo essere sincero i miei amici più intelligenti non hanno i social. Anche qualche coglione, adesso che ci penso.

    GP: Era una battuta rivolta a noi?

    DC: Non lo so: il 5G cosa dice?

    GP: Fottiti!

    ——————————INTERVISTA INTERROTTA————————————————

    Non sono mancati elementi che in verità qualcosa sapevano su questa scena fantasma, ma che purtroppo la vita ha segnato in manierairreversibile. Queste persone mi hanno contattato e dopo due aneddoti sono spariti. Probabilmente non avevano tanto da dire. In effetti mi sono arrivati degli spunti che ho approfondito, ma che mi hanno portato a poco. Emblematico il caso di R.C. che all’inizio mi scriveva ad ogni ora del giorno. Poi, quando abbiamo cominciato l’intervista è sparito. Mi ha anche bloccato. Ci sono state anche dei casi in cui le persone intervistate non riuscivano a parlare una lingua attualmente traducibile. Vero Giancarlin? Poi è stata la volta di un certo Palmer Meneghetti (nome che è tutto un programma) che probabilmente cercava solo notorietà con la sua band i MENEGHETTI’S che lui definisce Hc Capitalista. Un tizio che ho provato ad intervistare e mi ha parlato solo di finanza e bitcoin, ignorando ogni domanda sulla musica. Potrei continuare con tutti i casi umani con cui ho avuto a che fare in questi mesi di immersione a Rovigo ma vi lascio con un dato statistico importante: Avrei potuto scrivere un libro della lunghezza doppia se avessi tenuto le bestemmie nelle interviste. Grazie Gesoo.

    D. Controversy

    Riproduzione riservata ®

    Sono la mente insana che sta alla base di Bad Literature Inc. Giornalista pubblicista, Gonzo nell’animo, speaker radiofonico, peccatore professionista, casinista come pochi. Infesto il web con i miei articoli che sono dei punti di vista ( e in quanto tali condivisibili o meno) e ho una particolare predisposizione a dileggiare la normalità. Se volete saperne di più su di me e su Bad Literature Inc. e volete proprio farvi del male, leggete i miei articoli. Ma poi non dite che non siete stati avvertiti.

    Post a Comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Bad Literature Inc. ©

    T. 01118836767

    redazione@badliteratureinc.com

    redazioneuppercut@yahoo.it

    alancomoretto@virgilio.it