Gonzify Yourself!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato/a sul nostro folle mondo.

    Bad Literature Inc

    A Immagine e somiglianza: indagine a mente libera

    Spread the love

    … Non vogliate negar l’esperienza

    di retro al sol, del mondo sanza gente.

    Considerate la vostra semenza

    fatti non foste a viver come bruti

    ma per seguir virtute e canoscenza“”

    (Dante Alighieri, Divina Commedia, Inferno canto XXVI, 116-12)

    L’Uomo, da sempre, ha scrutato il cielo, quasi a cercare la risposta agli interrogativi fondanti dell’esistenza: chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo? I viaggi nello Spazio hanno ampliato e approfondito il nostro sapere: l’Universo sembra non finire mai, la sua origine è vieppiù retrodatata, e si sono affacciati nuovi, ed inquietanti interrogativi: siamo soli oppure ci sono, o ci sono state, altre civiltà intelligenti? 

    La bellezza infinita dell’universo

    Anche la nostra fantasia è stata stimolata a credere che vi siano (o vi siano stati) esseri che non sono del nostro pianeta, e che, quando e come vogliono, vengono, o sono venuti, a farci visita. In questo senso , la cinematografia si è sbizzarrita: basti pensare, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, al film Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo, pellicola del 1977 scritta e diretta da Steven Spielberg.

    Fotogramma del film Incontri Ravvicinati Del Terzo Tipo del 1977 di Steven Spielberg

    Scienza e Fede si sono incontrate, e, spesso , scontrate . Galileo Galilei, per dirla in senso umoristico, rischiò di finire arrostito quando ebbe ad affermare che la terra non era piatta , ma rotonda, e che ruotava intorno al Sole. Nel 1977, la NASA ha lanciato nello spazio le sonde Voyager 1 e Voyager 2. Nelle navicelle è stato inserito un disco d’oro, il Voyager Golden Record, sul quale sono state incise le informazioni fondamentali riguardanti il genere umano, e anche i saluti nelle lingue terrestri conosciute: il primo è in lingua accadica, ormai sconosciuta per noi, ma seimila anni fa era parlata dai Sumeri.

    Il Voyager Golden Record è un disco per grammofono inserito nelle due sonde spaziali del programma Voyager, lanciato nel 1977, contenente suoni e immagini selezionate al fine di portare le diverse varietà di vita e cultura della Terra. È concepito per qualunque forma di vita extraterrestre o per la specie umana del futuro che lo possa trovare. Fonte: Wikipedia

    L’esplorazione di Marte, il Pianeta Rosso, che tanto ha stimolato il nostro immaginario, ci ha mostrato immagini che, per certi versi, farebbero credere all’esistenza di civiltà intelligenti non terrestri: la foto di quella che sembra la faccia della Sfinge, o di una Piramide, ma subito catalogate dalla NASA come effetti dovuti alla rifrazione luce/ombra, hanno dato luogo a dibattiti tra quanti studiano gli UFO, o, per dirla in gergo cattolico , le R.I.V. , Res Inexplicatae Volantes (trad. : cose volanti inspiegabili). Proprio cos’: anche la Chiesa , nonostante affermi l’esistenza di Dio, onnisciente, trascendente e spirituale, non è stata, e non è , immune da interrogarsi se siamo proprio soli nell’ Universo, e, se qualcun altro, oltre all’uomo , maschio e femmina, è stato creato ad immagine e somiglianza del Dio che, da duemila anni, va predicando.

    Siamo realmente soli nell’Universo?

    Le Piramidi egizie, immense nella loro mole, e perfette nella loro geometria, hanno dato corso a dispute che, ancora oggi, non sono sopite. Chi le ha costruite? Chi ha portato nel deserto quei macigni e li ha squadrati con tanta precisone? Sono solo tombe regali, l’ultima dimora dei Faraoni, considerati semidei, oppure nascondono ancora misteri che non siamo in grado di svelare? Perché, viste dallo spazio, sembrano perfettamente allineate con la Costellazione di Orione? Le linee nel deserto di Nazca da chi sono state disegnate, e perché sono visibili, in tutta la loro ampiezza, solo dall’alto? Infine, ma non per questo meno importante, la Bibbia è il Libro ispirato da Dio, o è la cronaca di avvenimenti che si sono svolti in una determinata zona? Perché il nostro progenitore è chiamato Adamo, e non con un altro nome? Perché il Dio onnisciente, trascendente e spirituale, per dare una femmina ad Adamo, ha avuto necessità di addormentarlo e di estrargli una costola? Non sarebbe stato sufficiente creare la Donna dal nulla? Perché Adamo ed Eva sono stati creati solo al sesto giorno, prima che Dio si riposasse? Forse che gli avvenimenti narrati nella Genesi biblica nascondono una verità più profonda celata dal velo delle religioni? Il libero pensiero può fare molto per tentare di trovare una risposta alle domande che ci accompagnano dall’inizio delle nostre sembianze terrene, sino al momento in cui esse vengono abbandonate.

    Zodiac

    ® Riproduzione riservata

    p

    Sono la mente insana che sta alla base di Bad Literature Inc. Giornalista pubblicista, Gonzo nell’animo, speaker radiofonico, peccatore professionista, casinista come pochi. Infesto il web con i miei articoli che sono dei punti di vista ( e in quanto tali condivisibili o meno) e ho una particolare predisposizione a dileggiare la normalità. Se volete saperne di più su di me e su Bad Literature Inc. e volete proprio farvi del male, leggete i miei articoli. Ma poi non dite che non siete stati avvertiti.

    Post a Comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Bad Literature Inc.
    T. 01118836767
    M. 377 3794897
    M. 334 3372700
    redazione@badliteratureinc.com
    redazioneuppercut@yahoo.it
    alancomoretto@virgilio.it
    designed and developed by Stile Sale