Gonzify Yourself!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato/a sul nostro folle mondo.

    Bad Literature Inc

    Http Error Extravaganza 6, schegge di (a)normalita’ Parte I

    Spread the love

    Cinque milioni di anni fà, un mio lontano antenato si tolse il preservativo dopo un rapporto e disse: Non voglio figli. Inutile dire che in famiglia non siamo stati mai persone lungimiranti, però con l’esperimento narrativo che vi proporrò, credo di avere azzeccato una scommessa. In molti mi avete chiesto di proseguire la serie de i frammenti di racconti mai scritti. Vi ripropongo i primi 5 episodi, per i lettori di Bad Literature Inc. che non mi seguivano nel blog Adenocroma. In pratica si tratta di FRAMMENTI di racconto pescati a caso dall’IperUranio. Non sono stati pubblicati o scritti da nessuno. Sono la.  E noi li rubiamo per voi. Se la cosa sarà apprezzata ce ne saranno altri. 

    #1.

    […] Gli diede un morso al lobo dell’orecchio destro. Lo faceva spesso. Senza preavviso. Un gesto d’affetto. Ma quel giorno le cose erano “diverse”. Martha, rimase immobile. Stava lavando i piatti. Smise. Si chinò sotto il lavello e prese un martello. Lui era ancora dietro di lei quando gli arrivò la prima martellata. Lo prese di sorpresa, con una velocità inaudita. Lo colpì sulla tempia. Cadde per terra, arrancò qualche metro verso la porta. Lei lo prese per i piedi e lo tirò indietro. Cominciò una lenta e metodica distruzione del corpo del suo uomo. Ci mise qualche minuto. Si fermava solo per ascoltare le suppliche sempre più creative. Alla fine smise di parlare e lei di martellare. “Odio essere interrotta nelle faccende di casa”, disse rivolta al cadavere del marito. Ancora col martello sanguinante uscì dalla porta di casa. Camminando in giardino vide la signora Thomas in bicicletta. La salutò e gli lanciò il martello colpendola al ventre. […] 

    #2.

    […] Non fù il miglior lancio della sua vita. Infatti, la bottiglia esplose sulla testa del Brigadiere Sperandio. Il liquido infiammabile scivolò fin dentro la divisa investendo tutta la parte alta del corpo. Doveva essere solo un lancio intimidatorio come tanti. Invece, fù l’errore più grande della sua vita. Il tempo si fermò. Tutti si congelarono. Tutti a fissare Sperandio ardere. Gridando. Dimenandosi. Piangendo. Poi, il cuore gli esplose. E rimase immobile per terra. Ed esplose la violenza. Brutale. Primordiale. Uomini in divisa cominciarono a colpire a caso con i manganelli. Uomini in abiti civili cominciarono a colpire a caso con bastoni e pietre. Ed altre bottiglie incendiarie. Tante bottiglie incendiarie. Il fuoco creò uno sbarramento. Altri uomini in divisa cominciarono ad ardere. La notte improvvisamente si illuminò del colore della rabbia. E lo scontro sociale perse ogni connotato civile, diventando una razzia da savana. Lui, rimasto ai margini della lotta, non poteva più fare niente in quanto morto, ridotto a brandelli dagli uomini in divisa. […]

    Fine prima parte

    Davide Controversy X Bad Literature Inc.

    p

    Sono la mente insana che sta alla base di Bad Literature Inc. Giornalista pubblicista, Gonzo nell’animo, speaker radiofonico, peccatore professionista, casinista come pochi. Infesto il web con i miei articoli che sono dei punti di vista ( e in quanto tali condivisibili o meno) e ho una particolare predisposizione a dileggiare la normalità. Se volete saperne di più su di me e su Bad Literature Inc. e volete proprio farvi del male, leggete i miei articoli. Ma poi non dite che non siete stati avvertiti.

    Post a Comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Bad Literature Inc.
    T. 01118836767
    M. 377 3794897
    M. 334 3372700
    redazione@badliteratureinc.com
    redazioneuppercut@yahoo.it
    alancomoretto@virgilio.it
    Designed and Developed by Stile Sale