Gonzify Yourself!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato/a sul nostro folle mondo.

    Bad Literature Inc

    Thai Boxe Mania presenta Yokkao 45-46: il fascino dell’arte marziale del Siam continua a conquistare Torino

    Spread the love

    Il Pala Gianni Asti (ex PalaRuffini) sabato scorso è stata la perfetta cornice per l’edizione 2020 di Thai Boxe Mania presenta Yokkao 45-46, l’evento che ogni anno porta un angolo di Thailandia nel capoluogo sabaudo. Anche quest’anno la manifestazione sportiva ha entusiasmato appassionati e addetti ai lavori per l’alta qualità degli incontri che hanno visto salire sul ring i migliori fighter del panorama mondiale della Thai Boxe.

    La locandina dell’edizione 2020 di Thai Boxe Mania presenta Yokkao 45 & 46

    Lo spettacolo è iniziato dal mattino, alle 9:30, con Yokkao Kids, che ha visto centoventi giovani atleti e future promesse della Thai Boxe provenienti da tutto il Paese incrociare i guantoni all’insegna del rispetto e dello spirito sportivo. Il tutto è proseguito nel pomeriggio con Yokkao Next Generation, spazio dedicato ai campioni emergenti. In tarda serata ha preso il via uno dei momenti più attesi della manifestazione che ha visto salire sul ring i campioni thailandesi del Yokkao Fight Team.

    Michele Mastromatteo affronta Paolo Rovelli. Photo credits: Margherita Borsano

    In questo frangente grande prova dell’idolo di casa Christian Zahe, atleta della palestra Thai Boxe Torino, il quale ha fornito una prova di pregevole fattura senza esclusione di colpi contro Singdam, più volte campione del Lumpenee Stadium ( la mecca della Muay Thai mondiale). Il thailandese si è aggiudicato il match ai punti, rimanendo oltremodo impressionato dalla tecnica e dalla tenacia mostrata dal campione torinese. Tra l’odore dell’olio canforato (utilizzato dagli atleti per i massaggi pre e post match) e il suono della Sarama, la musica tradizionale che accompagna gli incontri di Muay Thai lo spettacolo è proseguito fino a notte inoltrata. Grande spettacolo per il thai boxer genovese Shan Cangelosi, il quale ha affrontato la leggenda della Muay Thai Saenchai n un match dove l’italiano non ha risparmiato nessun colpo. La grande tecnica e l’esperienza del campione thailandese hanno fatto si che si aggiudicasse il match nonché la prima cintura di Yokkao Welterweight Diamond Champion messa in palio. Un grande evento che non ha mancato di emozionare e che ogni anno accresce il suo prestigio.

    Hank Cignatta

    ® Riproduzione riservata

    p

    Sono la mente insana che sta alla base di Bad Literature Inc. Giornalista pubblicista, Gonzo nell’animo, speaker radiofonico, peccatore professionista, casinista come pochi. Infesto il web con i miei articoli che sono dei punti di vista ( e in quanto tali condivisibili o meno) e ho una particolare predisposizione a dileggiare la normalità. Se volete saperne di più su di me e su Bad Literature Inc. e volete proprio farvi del male, leggete i miei articoli. Ma poi non dite che non siete stati avvertiti.

    Post a Comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Bad Literature Inc.
    T. 01118836767
    M. 377 3794897
    M. 334 3372700
    redazione@badliteratureinc.com
    redazioneuppercut@yahoo.it
    alancomoretto@virgilio.it
    designed and developed by Stile Sale