Leonardo da Vinci, storia del genio italico per eccellenza

0

In occasione del cinquecentunesimo anniversario dalla morte di Leonardo da Vinci celebriamo questo grande genio italico. Egli nasce il 15 aprile 1452 nel piccolo borgo di Anchiano (frazione di Vinci, nella città metropolitana di Firenze) che ad oggi vede una densità di 293 abitanti. Circa la nascita di Leonardo si sa ben poco: probabilmente figlio illegittimo di Piero da Vinci (ricco notaio e noto uomo di cultura del periodo che va dalla la fine del XIV secolo e l’inizio del XV secolo) Leonardo, figura a dir poco eclettica, si interessò a molti campi dello scibile umano. Fu infatti matematico, fisico, ingegnere, economista, architetto ma anche pittore, scultore e musicista.

Ritratto di Leonardo Da Vinci

 Ma la sua poliedricità non si ferma certamente qui: infatti viene ricordato anche per le sue molteplici invenzioni come ad esempio il suo progetto della macchina volante che, se pur con qualche imperfezione, dettate dalla scarsa limitazione tecnologica, gli consenti comunque di proiettarsi molto più avanti rispetto a i suoi contemporanei. Ciò ha reso la sua figura attuale e moderna anche a distanza di cinquetentouno anni dalla sua scomparsa terrena ma non intellettuale.

Ebbe modo di farsi strada anche nel mondo della scultura e dell’architettura portando a compimento l’uomo Vitruviano, un disegno ad inchiostro in scala uno a uno ritrovato nel suo taccuino che rappresenta nella sua complessità un uomo all’interno di un quadrato e di un cerchio, che ci aiuta a comprendere ancor meglio l’avanguardia apportata da Leonardo in ambito architettonico (disegno a cui l’autore sembrava essere molto affezionato).

L’uomo Vitruviano di Leonardo Da Vinci, presente anche sulla facciata posteriore della moneta itaiana da 1 euro

Altro elemento di grande curiosità risiede nel suo modo di prendere appunti, da molti considerato bizzarro in quanto era solito scrivere spesso a specchio per evitare la facile comprensione dei suoi appunti qualora fossero finiti in mani sbagliate.

Come avuto modo di leggere in queste poche righe la straordinaria figura di Leonardo da Vinci e il suo pensiero innovativo contribuiscono certamente ad arricchire il nostro patrimonio di inestimabile valore e hanno contribuito in modo indelebile a cambiare le nostre vite con strumenti ormai vetusti di uso quotidiano: basti infatti pensare che lo stesso Da Vinci ha contribuito in modo significativo allo studio e al perfezionamento delle leve che compongono le forbici nella accezione che conosciamo oggigiorno. Una figura quindi geniale di fondamentale impatto culturale e sociale.

Alan Comoretto

® Riproduzione riservata

Share.

About Author

Leave A Reply

Shares