Il Lacrosse approda in Piemonte, grande evento a Pianezza con la Nazionale Italiana

0

La cultura sportiva italiana è mono disciplinare, destinata a far sviluppare un interesse morboso solamente verso il calcio che smuove ingenti somme di denaro, sponsorizzazioni e decide le sorti del Belpaese. A differenza di ciò che avviene negli altri Paesi europei o negli Stati Uniti, dove c’è una diversificazione delle discipline sportive che si possono seguire. Tra gli sport statunitensi negli ultimi anni sta riscuotendo molto successo in Europa e nel resto del mondo il Lacrosse, nato nel Nord America e molto diffuso in Canada, dove è il secondo sport nazionale. Tale pratica sportiva trova larga rappresentazione in film e telefilm americani e canadesi e si svolge in un campo all’aperto in due squadre da dieci giocatori ognuna (o dodici nella variante femminile). I giocatori si distribuiscono nei ruoli di un portiere, due difensori, tre mediani e quattro attaccanti e l’obiettivo è quello di imbucare la palla nella porta avversaria ( simile a quella dell’hockey su ghiaccio) per mezzo di una racchetta triangolare munita di tele alle estremità. Vince la squadra che segna più gol negli ottanta minuti regolamentari previsti, suddivisi in quattro quarti da venti minuti ciascuno.

Negli ultimi anni il Lacrosse ha oltrepassato i confini nord americani nei quali è nato e si è sviluppato arrivando a conquistare diversi Paesi europei ed extra europei che ogni anno si danno battaglia in campionati europei e mondiali per conquistarsi la possibilità di salire sul tetto del mondo o d’Europa. In un ottica di diffusione degli sport americani e quindi poter offrire varietà di sport praticati nelle scuole medie e superiori, il comune di Pianezza ha presentato presso la Sala Consiliare in Piazza Leumann 1 l’evento Lacrosse is coming to town, una due giorni atta a far conoscere a bambini, ragazzi ed adulti la bellezza di questo sport ancora abbastanza sconosciuto in Italia ma che ha grandi possibilità di espansione ed affezione di pubblico e di praticanti. Presenti alla conferenza stampa l’Assessore allo sport del comune di Pianezza Riccardo Gentile, la Federazione Italiana Lacrosse nella figura dei giocatori tra i quali David Abbott, di quella del coach Frank Aloi e della presidentessa della Federazione Italiana, Nelya Ostafiychuk e Pier Paolo Severino . Coach Frank ha ribadito l’importanza di questo momento e della sua importanza sportiva e di aggregazione sociale, fiducioso che questo possa essere il primo di tanti “mattoni” che permetteranno ai più giovani di entrare in contatto con il Lacrosse e di diventare i futuri campioni della Nazionale Italiana maschile e femminile.

Foto con i presenti intervenuti nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento Lacrosse is coming to town

La presidentessa della Nazionale Italiana di Lacrosse, Nelya Ostafiychuck, ha spiegato come questo sport sia presente in Italia da ben dieci anni ed è supportato da una comunità viva ed attiva che mira a lasciare un impronta all’interno del mondo sportivo italiano, offrendo sicuramente una appassionante e stimolante alternativa a ciò che qui da noi ottiene la catalizzazione dell’interesse mediatico ( alle volte persino troppo eccessivo) su una realtà che sta trovando la sua giusta dimensione di espansione. L’obiettivo è quello di puntare sui giovani con la speranza di trovare i futuri campioni che possano vestire la maglia della nazionale e difenderne i colori nelle varie competizioni europee e mondiali sia maschili che femminili. L’evento si è svolto nel corso del fine settimana, con una lezione di Lacrosse ad accesso libero organizzata presso la Palestra Comunale “Benefica” presso l’Istituto Dalmasso a Pianezza per poi seguire domenica dalle ore 10 in un match dimostrativo presso la GSD Lascaris della Nazionale Italiana Lacrosse.

Un momento della dimostrazione di Lacrosse dello scorso fine settimana a Pianezza. Per le foto si ringrazia Pierpaolo Severino

L’evento è stato un grande successo di pubblico, che ha portato una ventata di freschezza e di novità all’interno di una comunità divisa tra chi vive per il calcio e chi è alla perenne ricerca di una nuova disciplina sportiva in grado di essere stimolante e formativa. Importanti sono anche i traguardi sportivi raggiunti dalla Federazione Italiana, che con la sua delegazione femminile il prossimo anno disputeranno i mondiali. Stesso dicasi per la delegazione maschile, che il prossimo anno prenderanno parte agli ELF Men’s Lacrosse Championship che si terranno a Breslavia, in Polonia. La Nazionale Italiana di Lacrosse è composta da un team di persone motivate dall’ardente fuoco della passione per questo sport, che molti tra le figure chiave della Federazione hanno ancora modo di praticare a livello agonistico con ottimi risultati. La speranza è che tale sport possa far breccia nel cuore dei bambini/ bambine e dei ragazzi / ragazze italiane, facendo si che l’ora di educazione fisica nelle scuole possa essere uno strumento per venire a contatto con una disciplina sportiva che ha tanto da offrire sia in termini di divertimento che di realizzazione agonistica. Sicuramente una disciplina da seguire e da non perdere, di cui sentiremo parlare spesso qui da noi.

Hank Cignatta

® Riproduzione riservata

Altro momento delle partite dimostrative organizzate nel corso dello scorso fine settimana
Liked it? Take a second to support Bad Literature Inc. on Patreon!
Share.

About Author

Giornalista pubblicista, fondatore e direttore responsabile di Bad Literature Inc.

Leave A Reply

Shares