Bad Literature Inc.

E' vero. E' giornalismo. E' Gonzo, bellezza.

Alfonso Restivo, il pittore dell’Iperrealismo

Per esprimere al meglio i sentimenti su una tela da disegno ci vuole una particolare sensibilità innata che fa tra vaso comunicatore tra l’anima e la mano del pittore, che diventa il miglior strumento per raggiungere più ampie vette di percezione sensoriale. E’ il caso di Alfonso Restivo, artista siciliano di fama nazionale ed internazionale che dipinge per mezzo della tecnica dell’Iperrealismo. Questa particolare tecnica realizzativa gli permette di imitare lo stile pittorico degli antichi maestri rinascimentali, aggiungendo alcuni tratti stilistici personali che rende ogni sua opera unica che gli permette di cogliere e riproporre la realtà così come viene viene avvertita senza mediazione di alcun filtro interpretativo.

Alfonso Restivo, classe 1980

Alfonso Restivo sapeva che strada avrebbe seguito: la passione per la pittura lo ha animato fino in tenera età, diventando ben presto molto di più di un semplice passatempo. Dopo aver frequentato il Liceo Artistico di Catania nel 2004 si laurea presso l’Accademia di Belle Arti di Catania, riuscendo a partecipare ad oltre trecento mostre e ad esporre le proprie opere all’interno del famosissimo quadrilatero della moda a Milano.

Alfonso Restivo accanto ad una sua opera. E’ facilmente riconoscibile la tridimensionalità del soggetto ritratto nel quadro, rendendo la realizzazione simile ad una fotografia

Questa sua particolare tecnica pittorica è figlia di anni di lunga gavetta fatta accanto al cavalletto per otto- dieci ore al giorno. L’artista dunque non deve mai avere fretta ma avere l’abilità di cogliere al momento giusto l’elemento chiave che renderà unica la sua opera. Attualmente Restivo è docente di storia dell’arte presso la provincia di Varese e il curatore delle sue mostre è il critico d’arte internazionale Giorgio Gregorio Grasso. Amante della ritrattistica, negli anni Restivo si è specializzato nella realizzazione della pelle del corpo e del viso che danno un connotato unico ai suoi ritratti. Nel corso degli anni ha infatti realizzato e consegnato ritratti a numerose celebrità tra i quali il capitano della Juventus Giorgio Chiellini, il campione del mondo di calcio 2006 Marco Amelia, la showgirl Melissa Satta, il giornalista di Sport Mediaset Paolo Bargiggia, il vincitore del Grande Fratello 5 Jonathan Kashanian, la cantante Bianca Atzei e molti altri.

Nel corso degli anni Restivo ha ottenuto numerosi riconoscimenti nazionali ed internazionali, tra i quali il Premio Internazionale Ercole di Brindisi nel 2006 e Uomo Siciliano 2018 per “essere diventato l’unico artista italiano che ritrae i personaggi famosi con la tecnica dell’iperrealismo”. Ha inoltre realizzato l’opera che è stata donata ai vincitori del Premio Eccellenza Italiana 2018 a Washington DC. Particolarmente sensibile al tema della violenza sulle donne, ha esposto le sue opere presso il comune di Cologno Monzese con opere inerenti al tema. Come egli stesso afferma “l’unico linguaggio che conosco è la pittura” e il suo stile ne è una delle migliori rappresentazioni.

Hank Cignatta

Alfonso Restivo con la cantante Bianca Atzei
Alfonso Restivo con il vincitore del Grande Fratello 5 Jonathan Kashanian
Alfonso Restivo durante la consegna di un ritratto di famiglia al capitano della Juventus Giorgio Chiellini

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: