Seguiteci sul nostro canale Telegram!
Pubblicità!

Bad Literature Inc.

Gonzify yourself.

80’s Mania: evviva il potere taumaturgico degli anni Ottanta

Gli anni Ottanta sono stati una decade particolarmente prolifica in diversi campi: cinema, musica, televisione, moda e tanto altro. Il bagliore patinato degli 80’s continua ad affascinare anche le nuove generazioni, che hanno una visione mistica di questo preciso periodo storico: grazie anche a serie tv del calibro di Stranger Things, ambientata negli anni Ottanta e pregna di riferimenti culturali del periodo. Il filone revival continua ad essere molto apprezzato, tanto da spingere Netflix Italia ad utilizzare il pupazzo Uan di Bim, Bum, Bam (idolo della televisione per ragazzi degli anni 80 delle reti allora ancora Fininvest) nel promo della versione italiana della terza stagione dello show.

Per certi versi anche la moda pare ricalcare alcuni aspetti di ciò che andava per la maggiore tra gli adolescenti della decade Ottanta: i jeans con slip a vista hanno lasciato progressivamente il posto a quelli a vita alta, terminando con i “famigerati” risvoltini che, in qualsiasi periodo storico possano trovare spazio, fanno sorgere il dubbio che chi li abbia possa avere problemi idraulici in casa. Puttanate a parte, anche le serate revival a tema nelle discoteche e nei locali si moltiplicano a dismisura, dove il dress code deve essere rigorosamente 80’s.

Gli anni Ottanta tornano (a loro modo) anche nella moda

Come se non bastassero questi segnali per far comprendere come, in fin dei conti, non si esce vivi dagli anni 80, nelle festività da poco passate anche la televisione ha omaggiato questa scintillante decade. Mentre la programmazione televisiva degli altri canali era generalmente incentrata su film natalizi, Italia Uno ha mandato in onda a ridosso dell’ultimo dell’anno e i primi giorni del nuovo anno una maratona di alcuni film iconici del periodo. Un modo originale per celebrare la 80’s Mania che, probabilmente, quest’anno sarà più accentuata che mai. In fin dei conti non c’è da stupirsi più di tanto: gli anni Ottanta hanno rappresentato, in un contesto prettamente nostrano, un periodo di benessere che si ricorda ancora con una certa nostalgia. Una nostalgia canaglia, che cerca di “scongelare” i ricordi di un periodo piacevole. E se tutto ciò serve a cercare di far accantonare, seppur per poco, il piattume generalizzato di questi anni, ben venga il potere taumaturgico degli anni Ottanta.

Hank Cignatta

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: