Gonzify Yourself!

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere aggiornato/a sul nostro folle mondo.

    Bad Literature Inc

    13 febbraio. Nono dibattito repubblicano. Greenville, Carolina del Sud.

    Spread the love

    Il giudice della Corte Suprema Antonin Scalia abortisce(1) e muore. Subito dopo è una festa d’amore, auto-servita e senza esclusione di colpi, per recuperare preziosi voti di destra cristiana.

    Marco Rubio guida senza pudore il Bang Bus Scalia, paragonandolo con piacere ad Alessandro Magno, Pietro il Grande, Costantino il Grande, Cnut il Grande, Teoderico il Grande e a tutti gli altri Grandi della Storia.

    Jeb Bush implora gli americani di lavorare più a lungo.

    Ben Carson è bloccato in una sorta di trance vudù e cita Joseph Stalin, come se si fosse auto-anestetizzato sniffando etere.

    John Kasich vuole che tutti i giudici della Corte Suprema siano abbattuti entro i cinquant’anni. 

    Percependo un’apertura, Trump si mette in contatto con il suo fustigatore preferito, affermando che Jeb Bush vuole togliersi i pantaloni e mostrare le chiappe a tutti.

    Umiliato, Bush risponde al fuoco. “Non puoi insultare la tua strada verso la presidenza”.

    Sbagliato!

    Trump raddoppia, paragonando Ben Carson a un pedofilo patologico, e persino il moderatore John Dickerson non ce la fa più. “. . . Signori, rischiamo di gettare tutto questo nel fango”.

    Dopo ulteriori battibecchi, l’ordine è finalmente ristabilito quando tutti i candidati concordano che la madre di Jeb dovrebbe candidarsi al posto del figlio. Il dibattito si conclude con un’altra flagrante orgia amorosa, e tutti si mettono in fila sul palco per fare fellatio a turno al cadavere di Ronald Reagan.

    Dopo, Trump entra in un conflitto a fuoco con il Papa su Twitter.

    I sondaggi mostrano che il 40% degli spettatori è favorevole alla pena di morte per chi continua a organizzare questi dibattiti, il 32% pensa che tutti al Congresso dovrebbero essere strafatti di laudano e il 28% preferirebbe guardare la NASCAR(2).

    (artwork by Danilo D’Acunto)

    In qualche modo, Hillary è il leader dei sondaggi democratici con il 350% di possibilità di vittoria, nonostante le gaffe passate sui “Superpredatori”, accusando palesemente il Mahatma Gandhi di possedere una stazione di servizio a St. Luis, e avendo dei raduni così sfigati che è costretta a usare dei manichini da crash test come controfigure per il pubblico dal vivo.

    Gli esperti dicono a tutti che Sanders non ha alcuna possibilità, sostenendo che assomiglia troppo a Che Guevara.

    (continua…)

    Randy Duke

    (traduzione di Danilo D’Acunto)

    © Riproduzione riservata

    NOTE

    • Gioco di parole dovuto al fatto che Antonin Scalia è stato il giudice più conservatore del Corte Suprema, avversario di Obama, e sostenitore dell’incostituzionalità giuridica dell’aborto.
    • Popolare corsa di macchine. Il secondo avvenimento sportivo più seguito dopo il Super Bowl
    p

    Sono la mente insana che sta alla base di Bad Literature Inc. Giornalista pubblicista, Gonzo nell’animo, speaker radiofonico, peccatore professionista, casinista come pochi. Infesto il web con i miei articoli che sono dei punti di vista ( e in quanto tali condivisibili o meno) e ho una particolare predisposizione a dileggiare la normalità. Se volete saperne di più su di me e su Bad Literature Inc. e volete proprio farvi del male, leggete i miei articoli. Ma poi non dite che non siete stati avvertiti.

    Post a Comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Bad Literature Inc.
    T. 01118836767
    M. 377 3794897
    M. 334 3372700
    redazione@badliteratureinc.com
    redazioneuppercut@yahoo.it
    alancomoretto@virgilio.it
    designed and developed by Stile Sale